Skip to main content
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Chiaramonti storia di un Territorio e del suo Patrimonio Culturale dall’ Età Antica al Contemporaneo

Maggio 14 @ 9:00 - Maggio 15 @ 19:00

web- social-programma evento-chiaramonti-web (1)

14/15 Maggio 2022 – Ore 09,00
Sala Consiliare –Chiaramonti

“Scarica il programma”
“Evento ISSLA “Istituto Sardo di Scienze Lettere e Arti”

Press: La Nuova Sardegna   –  Unione Sarda


Sabato 14 maggio
Ore 9,00

Apertura lavori: Esibizione Coro de Tzaramonte (Direttore M° S. Moraccini)
Saluti istituzionali
Relazione introduttiva: Alma Casula

Storia e archeologia dalla Preistoria al Settecento
Presiedono: Pina Corraine – Marco Milanese

L’intervento alla Tomba di Baldedu
(Nadia Canu, Luca Doro)

Scavi e ricerche nella necropoli di Murrone
(Nadia Canu, Pino Fenu, Michela Migaleddu)

Studio antropologico delle sepolture in domus de janas. Il caso di Su Murrone
(Consuelo Rodriguez)

Le muraglie megalitiche di Chiaramonti
(Pina Corraine, Graziano Dore)
L’età nuragica: un ricco patrimonio da conoscere, tutelare e valorizzare
(Pina Corraine)

Il territorio e l’insediamento dall’età romana all’età postmedievale
(Marco Milanese, Maria Cherchi)

Il castello e l’antica parrocchiale: fonti storiche e archeologiche
(Gianluigi Marras, Maria Cherchi)

Ore 15,30:Ripresa lavori
Presiede: Giuseppe Zichi
Gli ultimi due secoli e il patrimonio storico-artistico-etnografico

Infanzia e mondo del lavoro attraverso le “carte da servitore” nella Sardegna di antico regime: il caso di Chiaramonti
(Stefano Alberto Tedde)

Cronache dal Quotidiano l’Isola per la ricostruzione della storia del Ventennio a Chiaramonti
(Claudio Coda)

Il contributo della Sardegna alle campagne d’Africa. Tra centro e periferia:
il caso di Chiaramonti
(Giuseppe Zichi)

Un Paese di poeti Poetes de Pala’e Cheja
(Salvatore Patatu)

Il patrimonio storico-artistico recuperato
(Alma Casula – Giorgio Auneddu Mossa)

Le testimonianze gliptografiche della chiesa romanica di S. Maria de Orria Pithinna
(Giuseppe Piras)

Il Michelangelo dei morti: Giuseppe Sartorio
(Carolina Onnis – Alma Casula)

Il busto rigido. Dalle corti europee alla tradizione logudorese
(Gianmario Demartis)

Domenica 15 maggio
Ore 9, 00

L’Ambiente, il paesaggio, l’insediamento
Presiede: Alessandra Casu

Chiaramonti: una storia geologica tra vulcani, laghi e mari
(Giacomo Oggiano)

Il paesaggio vegetale del territorio di Chiaramonti
(Antonello Brunu – Luisa Carta)

Toponomastica e paesaggio del territorio di Chiaramonti
(Ignazio Camarda)

I cognomi di Chiaramonti dal 1300
(Mauro Maxia)

Le fonti cartografiche dell’Ottocento e Novecento. L’importanza del rilievo topografico per una lettura storica del territorio
(Mauro Gargiulo)

L’insediamento storico e i suoi caratteri
(Alessandra Casu) in dialogo con:
Bruno Billeci, Alla ricerca del così detto “Castello di Chiaramonti”
Andrea Sussarellu, L’antica Caserma stazione dei Carabinieri a cavallo: recupero e prospettive

Conclusioni: Attilio Mastino
Chiusura lavori: Esibizione Coro femminile Doria (Direttore M° S. Moraccini)

Comitato scientifico: Prof. Attilio Mastino (già Rettore UniSS), prof.ssa Alma Casula (ISSLA- Istituto Sardo di Scienze, Lettere e Arti), prof. Ignazio Camarda (ISSLA- Istituto Sardo di Scienze, Lettere e Arti ), prof. Alberto Moravetti (UniSS), prof.ssa Alessandra Casu (UniSS), prof. Angelino Tedde (UniSS), prof. Marco Milanese (UniSS), prof. Arch. Bruno Billeci (SABAP SS-NU, UniSS), prof. ing. Mauro Gargiulo (Italia Nostra) dott. Gianluigi Marras (SABAP SS-NU), dott.ssa Maria Cherchi (UniSS)

Comitato organizzatore: prof.ssa Alma Casula (ISSLA- Istituto Sardo di Scienze, Lettere e Arti), dott. Gianluigi Marras (SABAP SS-NU), dott.ssa Maria Cherchi (UniSS), prof.ssa Alessandra Casu (UniSS), Alessandro Unali (Sindaco di Chiaramonti)

È richiesto il rispetto delle prescrizioni anti-Covid.

 

Luogo

Chiaramonti